I nostri affiliati ottengono il riconoscimento del CONI e del RUNTS info@libertasvda.com

Incontro con Valentina Vezzali - Libertas Valle d'Aosta

  • Home
  • Incontro con Valentina Vezzali

Incontro con Valentina Vezzali

15 Aprile 2022 Ufficio_Comunicazioni Comments Off

 Al centro lo sport come strumento di politica sociale

Promozione dello sport per i giovanissimi, impegno improrogabile nel ripensare l’attività motoria nelle scuole primarie, riconoscimento del ruolo chiave dell’attività sportiva come strumento di sostegno alle famiglie e ai cittadini.

Questi i temi centrali della mattinata di oggi, in cui Andrea Pantano ha incontrato la Sottosegretaria allo sport, Valentina Vezzali.

 

Un incontro in cui sono confluiti la pura passione sportiva e il desiderio di imprimere un’accelerazione alla ripresa dello sport dopo il lungo periodo di interruzione forzata. Una conversazione che ha lasciato spazio alle riflessioni e alle considerazioni inevitabili in un momento socialmente così complesso, per poi concentrarsi sui piani di azione che sono fondamentali per delineare il futuro dello sport che vorremmo.

 

L’emergenza sanitaria ha chiaramente evidenziato il valore dell’attività sportiva. Le nostre ragazze e i nostri ragazzi hanno dovuto rinunciare alla possibilità di praticare sport e di partecipare a quelle attività fisiche che incidono sul loro empowerment e sul loro processo educativo ed evolutivo – ha sottolineato Pantano – Ringrazio la Sottosegretaria Vezzali per aver sempre tenuto alta l’attenzione su questi temi, mettendo l’accento sull’importanza dello sport sin dai primissimi anni di scuola e riconoscendone i benefici educativi, cognitivi ed emotivi. Sento il dovere di ringraziare il Dipartimento per lo Sport per aver preso parola sulla valenza economica del settore sportivo e dei suoi indotti, così come sulle difficoltà affrontate dal mondo dilettantistico che, con le sue associazioni e società, rappresenta il nucleo vitale dello sport italiano. Il mio impegno e quello della Libertas sarà nel proseguire la collaborazione e il confronto fondamentale sui temi fondanti della dimensione sociale dello sport, capace di includere, di incidere sulla partecipazione dei cittadini e di intervenire sulle fragilità come anche sulle potenzialità degli individui.”

 

Parole che confermano l’importanza di continuare a costruire un dialogo e una condivisione costante sulle priorità e sugli obiettivi che il mondo sportivo può e deve porsi, in cui le istituzioni continuino ad essere un riferimento chiave in termini di visione comune, co-progettazione degli interventi e pianificazione delle strategie più urgenti sul piano sociale e culturale del Paese.

Centro Nazionale Sportivo Libertas APS